Progetto “Portaparola”

Animatori della comunicazione e della cultura Mena Pizzuti e Giuliano Romano Portaparola Mena Pizzuti Preghiera per l’apostolato per le comunicazioni sociali 

XLII giornata mondiale Comunicazioni sociali

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO COMPLETO IN ONDA SU SAT 2000

BIBIONE 2008 FORUM NAZIONALE DEGLI ANIMATORI DELLA CULTURA E DELLA COMUNICAZIONE

Ufficio Diocesano
Comunicazioni Sociali

Effatà lettera mensile:

Archivio numeri:

La diocesi battuta palmo a palmo con la proposta del "Portaparola" per risvegliare i laici.

La nascita del "progetto Portaparola"  nella parrocchia San Pietro Apostolo Aiello Acquamela di Baronissi (SA). 

L’arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno, costituita da 163 parrocchie, 13 foranie e 6 zone pastorali,  conta una popolazione di circa 500.000 persone.  Attraverso il lavoro dell’ufficio diocesano delle comunicazioni sociali, e del suo infaticabile direttore, don Nello Senatore,  è  battuta a tappetto,  reclutando e formando persone attraverso un lavoro certosino di formazione, volto alla preparazione degli animatori della cultura e della comunicazione nonché dei Portaparola.  Si procede, ogni anno per forania, organizzando un corso con frequenza quindicinale di due ore suddivise tra  teoria e laboratorio.  Ne è nata una rilevante sensibilità che ha portato finora  alla diocesi oltre 80 animatori.  La nostra comunità ha vissuto lo stesso sviluppo.  I primi operatori sono nati con il corso del 2003,  ben  prima del "Direttorio", noi parlavamo di referenti parrocchiali.

Il corso "annuale",  articolato in varie lezioni coordinate dal professor Riccardo Rampolla, che ha ospitato, di volta in volta, esperti nei vari settori della comunicazione, anche Fabio Ungaro, referente del progetto portaparola per il quotidiano "Avvenire" (nella foto con don Nello Senatore) è stato ospite di uno di questi incontri. Il corso viene arricchito da momenti di spiritualità come il ritiro organizzato il 2 maggio 2004 dal titolo: "la spiritualità del comunicatore", di cui fu relatrice Suor Teresa Braccio.   L’operatività nella nostra comunità è maturata gradualmente, organizzando vari incontri di sensibilizzazione verso le tematiche più scottanti dei nostri tempi, lette alla luce della Verità.  Si è sviluppata così man mano una grande sensibilità, verso il progetto "Portaparola", e i fedeli hanno cominciato con interesse ad acquistare il quotidiano "Avvenire".

Con un ritmo altalenante, nella nostra parrocchia, si sono registrati picchi di 70 copie vendute (in occasione della  giornata di Avvenire per la metropolia salernitana, vedi foto), che per la nostra piccola comunità sono un vero e proprio record. Il venduto medio settimanale è di 15-20 copie.  Oltre alla diffusione del quotidiano, abbiamo lavorato anche per la formazione dei giovani della comunità, organizzando con i catechisti incontri e lavori di gruppo. 

Numerosi i cartelloni preparati e poi esposti durante le Celebrazioni Eucaristiche, in particolar modo in concomitanza con le giornate dedicate alle comunicazioni sociali.  In occasione del referendum sulla fecondazione artificiale dell’anno 2005 sono stati organizzati incontri comunitari  di sensibilizzazione, rivolti anche all’associazione per l’adozione internazionale Il Mantello.  Durante l’organizzazione dei corsi prematrimoniali foraniali, ai nubendi vengono proposti e presentati spunti di riflessione, partendo dalle tematiche trattate dal mensile di vita familiare: "noi genitori e figli", ed utilizzando  tutti gli strumenti delle comunicazioni sociali presenti nella nostra parrocchia, quali video proiettori, personal computer, video, musica e internet . Tematiche riprese e sviluppate anche con il gruppo famiglia che da qualche anno è allargato ad altre realtà parrocchiali vicinorie.  In particolare con la comunità di Coperchia, con la quale le sinergie, grazie anche all’arricchimento dei corsi proposti, è notevole, una riprova è la collaborazione editoriale per lo sviluppo e la diffusione del nostro periodico parrocchiale Incontro.   

 

Alcune "vecchie" foto

 

Chiesa San Pietro Apostolo Aiello di Baronissi (SA) presso la sala: "i computer di ieri e di oggi" attingendo dall’archivio parrocchiale del progetto "Portaparola" allestimento mostra: "Dal quotidiano "AVVENIRE".  APRILE 2005, L’ ADDIO A GIOVANNI PAOLO II ".  In anteprima alcuni scatti.

Dall’ufficio diocesano comunicazioni sociali vi segnaliamo queste foto:
CONVEGNO NAZIONALE DIRETTORI UFFICI COMUNCIAZIONI SOCIALI 2008 SAN DONATO MILANESE